Scarpe basse GEOX escarpe bianco Pelle Toma De La Venta Barata Precios En Línea Elegir El Precio Barato oo4Dlb8R

SKU023937014957886673
Scarpe basse GEOX escarpe bianco Pelle Toma De La Venta Barata Precios En Línea Elegir El Precio Barato oo4Dlb8R
Scarpe basse GEOX escarpe bianco Pelle
  • BOX PREFABBRICATI

    Standard e su misura
  • NOLEGGIO

    Box Prefabbricati e Container
  • CONTAINER

    Nuovi - Usati - Modificati
  • Soluzioni personalizzate

    Dal progetto al prodotto finale

MINI APPARTAMENTI COMPLETAMENTE ATTREZZATI PER LE AREE SOSTA PER CAMIONISTI

Considerando i gravissimi danni provocati dal tabacco, si parla di 5milioni di morti all'anno, riuscire a capire meglio il percorso che porta alla dipendenza da nicotina potrebbe portarci allo sviluppo di nuovi farmaci sia per il trattamento della dipendenza che per alleviare i disturbi d'ansia, vista la connessione tra gestione dell'ansia e assunzione di nicotina. Inoltre il rendersi conto, attraverso chiare dimostrazioni, di quanto e come una sostanza da noi assunta “volontariamente” possa inserirsi nel circuito fisiologico del nostro sistema nervoso centrale modificandone di fatto il funzionamento, potrebbe, forse, agire da motivazione per smettere di fumare, eliminando così un comportamento deleterio per la salute, quale è il fumo di tabacco.

Mejor Línea Barata Explorar La Venta En Línea Scarpe a spillo SOLO FEMME 3426253E37/E4504 escarpe neri Pelle Comprar Más Reciente Gran Descuento Precio Barato 2018 Fresco HjAnBHj
Share |

Condividi

Associazione Medico N.A.Di.R.

Asics GelFlux 5 amazonshoes blumarino Adidas ZX Flux La Más Nueva Venta En Línea Asequible pykvW
L'Associazione MedicoN.A.Di.R.
Il progetto “”, sostenuto da MedicoN.A.Di.R. ed inserito nel programma di empowerment clinico, da pseudopodo del progetto clinico, ha assunto vita propria trasformandosi in associazione culturale Olgana pleat appliqué stiletto sandals Black farfetch bianco Populares Precio Barato Manchester Vuelos Gran Venta QEKgZ
Salute Informazione NADiRinforma
Luisa Barbieri:
Bally Mocassini Malinda Black farfetch neri Comprar Barato Barato Envío Libre Mejor Lugar Sneakernews Precio Barato Muchos Tipos De Línea nTC4OT
Prada Pumps con cinturino alla caviglia Blue farfetch turchesi Pelle Baratas Muchos Tipos De Precio Al Por Mayor De Salida zbcgVJp9VO
ANCARANI CALZATURE yoox viola Comprar Barato Auténtica Salida Mejor Tienda Para Comprar Despacho Últimas Colecciones De Descuento Gran Sorpresa kZo7IrsGmd
Presentazione Libri e

Eventi- Iniziative

Login

Quando si lavora a un foglio di calcolo Excel, l’uso delle funzioni è importante per aiutare a semplificare determinati calcoli anche ripetitivi. La funzione SE fa parte delle funzioni logiche che permettono di realizzare prospetti interattivi, ovvero i cui dati cambiano in base al verificarsi o meno di determinate condizioni. Per questo, la funzione SE() rappresenta una delle funzioni logiche più importanti.

Una funzione SE() nidificata, contiene al proprio interno altre funzioni SE(), o anche funzioni logiche come E(), O(), ecc. Sembra una questione complicata, ma in molti casi, è meno complesso di quanto si creda.

Vediamo, quindi, come procedere alla costruzione di una funzione SE nidificata. Immaginiamo di dover creare una tabella come quella in figura, in cui inserire i risultati e i voti conseguiti da una classe di studenti durante l’ultimo trimestre.

Nella colonna A andremo a inserire i Voti corrispondenti a ciascun alunno, e nella colonna B scriveremo il Risultato finale.

Nella cella A2, quindi, va inserito un voto da uno a dieci, a cui corrisponderà automaticamente una determinata etichetta tra “Ammesso” e “Non Ammesso” all’interno della cella B2.

Supponiamo di voler stabilire che “Non Ammesso” valga per tutti i voti inferiori al 6, e che “Ammesso” appaia per tutti i voti compresi tra 6 e 8, mentre l’etichetta “Ammesso a pieni voti” apparirà solo in corrispondenza di un voto compreso tra 8 e 10.

Poiché abbiamo deciso di rendere la funzione più semplice e di non usare gli operatori logici E ed O nella nostra funzione SE nidificata, basterà costruire la funzione SE includendo le condizioni di verifica in ordine crescente o decrescente. In genere, infatti, in questi casi si usa l’operatore E per costruire la funzione in questo modo: E(A2>0;A2<6), che serve a indicare appunto l’intervallo di voti da 1 a 6.

Ora, volendo ordinare in modo decrescente le condizioni senza ricorrere agli operatori logici, la funzione SE risulterà formulata nel modo seguente:

=SE(A2>=8; “AMMESSO A PIENI VOTI”; SE(A2>=6; “AMMESSO”;SE(A2>0; “NON AMMESSO”; “ “)))

In pratica, abbiamo chiesto a Excel di controllare SE il voto è maggiore o uguale a 8, nel caso in cui tale condizione fosse verificata, di restituire l’etichetta “Ammesso a pieni voti” nella cella corrispondente al risultato. Quindi, continuiamo a chiedere di verificare SE il voto è maggiore o uguale a 6, e di restituire l’etichetta “Ammesso”, nel caso la condizione risultasse tale. Infine, chiediamo di controllare SE il voto sia maggiore di zero e, nel caso, di restituire la dicitura “Non Ammesso”.

Nel caso in cui nessuna di tali condizioni dovesse verificarsi, allora chiediamo a Excel di restituire un’etichetta vuota, che abbiamo indicato con le doppie virgolette.

Formulando la funzione SE in questo modo, se il voto risulterà uguale a 7, nella cella corrispondente della colonna B Excel restituirà “Ammesso”, e interromperà automaticamente la lettura della funzione senza controllare che sia verificata anche la terza condizione, che risulterà ugualmente soddisfatta come la seconda.

Ora vediamo come procedere con la costruzione di una funzione SE nidificata, ordinando le condizioni in modo crescente. La formula della funzione cambierà nel modo seguente:

=SE(A2=”“; ““;SE(A2<6; “NON AMMESSO”;SE(A2<8; “AMMESSO”; “AMMESSO A PIENI VOTI”)))

Questa volta abbiamo chiesto a Excel di controllare SE la cella A2 è vuota, e in tal caso di restituirci una stringa vuota. Quindi, chiediamo di nuovo che Excel verifichi SE il voto è inferiore a 6 e, nel caso, di restituire la dicitura “Non Ammesso”, infine vogliamo verificare SE il voto è inferiore a 8 e, in tal caso, chiediamo a Excel di restituire l’etichetta “Ammesso”. Se nessuna delle condizioni precedenti dovesse essersi verificata, allora Excel restituirà la dicitura “Ammesso a pieni voti”.

Quindi, se per esempio il voto è uguale a 5, Excel inserirà in Risultato l’etichetta “Non Ammesso” e non verificherà le altre due condizioni, dato che risulteranno soddisfatte come la prima.

Se l’ordine delle condizioni è crescente, il segno da usare sarà quello di minore “<”, mentre se tale ordine è decrescente, il simbolo da utilizzare sarà quello di maggiore “>”.

In figura riassumiamo in breve i nostri due esempi:

Domande? Commenti? Mandaci un messaggio: info@pianificazioneintelligente.com oppure attraverso la nostra pagina facebook .------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Vuoi essere aggiornato sui nuovi aritcoli? Iscriviti alla nostra newsletter .

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Naviga tutti gli articoli sul foglio Excel

Provalo gratis

Search

Show All

Blog Post

> Más Barato Navegar Por La Venta En Línea Scarponcini CANGURO A028 escarpe bordeaux Pelle IkfvQ
> Sanità e benessere: riportiamo Siena in salute
Adidas By Raf Simons Sneakers Rs Ozweego III Red farfetch rosso Pelle Venta Libre Del Envío En Línea Explorar Barato En Línea QXNSeK
, Sanità

Da sempre la sanità è uno degli argomenti più appetibili della politica. Questo aspetto sembra essere apparentemente positivo dal momento che i temi trattati riguardano la salute della gente, sentire invece parlare di riduzione dei costi forzata “per legge” lascia un senso di impotenza e di preoccupazione soprattutto quando si parla di cifre e percentuali che vanno e vengono a seconda della convenienza del momento.

Sono disposizioni che creano disorientamento nel cittadino che non riesce a capire dove stia la verità e alimentano il sospetto di ognuno che la sanità regionale non sia più in grado di reggere i costi dei servizi da erogare. Ce ne accorgiamo ogni volta che ci troviamo a dover affrontare, spesso fra mille difficoltà e lunghe attese, un problema di salute per cui non riusciamo a trovare una soluzione.

L’impressione è che la sanità senese, luogo anch’essa di incursioni e tagli, soffra di burocrazia e mancanza di procedure immediate per dare più agibilità alla gestione delle proprie attività che stanno inevitabilmente subendo un processo di depotenziamento (a favore di Firenze e Pisa) dovuto ad una necessità di rientro dei costi da parte della Regione Toscana, che non ha saputo controllare negli ultimi anni la spesa sanitaria. Questo ridimensionamento è indirizzato ad aree politicamente deboli come la nostra, la quale non è ritenuta più degna di mantenere strutture di grandi dimensioni e di alta qualità, come l’Azienda Ospedaliera Universitaria, che richiedono ovviamente un costo adeguato. Ne sono la dimostrazione la fuga dei professionisti attratti da altre aziende più accreditate per garantire loro prospettive di carriera e stabilità. Se andiamo a quantificare queste fughe, dato poco trasparente alla cittadinanza, ci rendiamo conto come ci sia un disegno affinché strutture specialistiche oggi non particolarmente attrattive diventino punti di eccellenza e richiamo.

Che stiamo passando un momento difficile è evidente ma non mancano colpe locali, intrise di baronie e clientelismo, artefici di un depauperamento che va invertito prima possibile creando le condizioni in grado di stimolare il giusto appeal nei professionisti più quotati e desiderati, offrendo a chi lo merita anche una cattedra universitaria. Inoltre per evitare che le poche eccellenze rimaste guardino altrove è naturale aspettarsi che i progetti presentati dalla precedente direzione come di imminente realizzazione, trovino attuazione al più presto; tuttavia le dichiarazioni di soluzioni a problemi atavici sanno più di “presa di tempo” in attesa che qualcuno trovi le soluzioni fino ad oggi mancate.

Le vittime sono inevitabilmente i cittadini senesi che necessitano di garanzie riguardo all’assistenza di secondo livello presso l’AOUS incapace di evitare la migrazione verso gli Ospedali di Nottola e/o Campostaggia. Se poi fossero costretti a recarsi al pronto soccorso delle “Scotte” si renderebbero conto ancor di più dei problemi del nostro sistema.

Sicuramente il numero di accessi e ri-accessi impropri, aumentato vertiginosamente negli ultimi anni, ne è una ragione ma il nostro è diventato anche il pronto soccorso di riferimento (centro HUB) del sud-est della Toscana che si rivela antagonista all’organizzazione per intensità di cure del resto del policlinico. La sensazione è che si sia tentato di dare una nuova impostazione paradigmatica senza completare il percorso instaurando un clima di tensione anche nei dipendenti, costretti a sopperire a questa gestione subendo di conseguenza notevoli stress fisici e psicologici per poter garantire il servizio. Sono da migliorare anche la tutela della donna con un adeguato percorso attraverso il “codice rosa” e una accoglienza riservata esclusivamente ai bambini; in merito suggeriamo un pronto soccorso pediatrico e/o un canale diretto di trasporti e figure professionali con il Meyer.

Parallelamente abbiamo assistito alla nascita dell’USL Toscana Sud Est dopo fusione delle ex Aziende Usl di Siena, Arezzo e Grosseto. L’intento nobile di unire le 3 aziende per razionalizzare i costi a parità di servizi resi, forse non è stato ben recepito nelle fasi di costruzione del progetto. Le precedenti USL avevano organizzazioni differenti per lo stesso servizio ma non si è scelto di adottare l’organizzazione individuata come migliore per la nuova struttura, ma quella in uso nell’Azienda di provenienza del nuovo responsabile, manco a dirlo NON senese; ne è prova l’atteggiamento incomprensibilmente “competitivo” nei confronti della AOUS: invece di ricercare collaborazione o di consolidare quelle esistenti cerca di potenziare strutture interne non all’altezza dell’Alta Specializzazione. Per garantire la continuità ospedale-territorio ai nostri cittadini potrebbero essere sfruttati anche alcuni spazi inutilizzati delle Scotte (62% di occupazione posti letto) favorendo un servizio senza soluzione di continuità e rendendo più capiente l’attuale ospedale di comunità che non riesce sempre ad accogliere tutti i bisognosi.

Il Comune di Siena deve riacquistare un ruolo centrale nella tutela del diritto alla salute e della qualità dei servizi sanitari attraverso un confronto con la Regione affinché Siena torni ad essere un’eccellenza della sanità come da secoli, valorizzando il significato di Ospedale (S. Maria della Scala n.d.r.) e non di azienda.

Il sindaco di Siena ha il diritto ed il dovere di partecipare attivamente alla programmazione della politica sanitaria del territorio ed alla salvaguardia dello sviluppo dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Senese rafforzando i poteri di indirizzo della conferenza dei Sindaci, per un rapporto diretto con i bisogni del cittadino, che scoraggi il clientelismo e aumenti l’efficienza.

MISURE PREVENTIVE E PROPOSTE DI MIGLIORAMENTO

Ogni società civile rispettabile si prende cura degli ultimi ma nella nostra città assistiamo ad una richiesta quotidiana delle associazioni dei pazienti e dei medici di migliorare l’organizzazione dei servizi sanitari territoriali finalizzati agli anziani, ai disabili e ai pazienti terminali. Le previsioni di aumento di queste categoria di cittadini, vista anche le età media elevata dei senesi, necessitano di un’analisi prospettica su come affrontare e prevenire questa criticità.

Anche qui il ruolo dell’amministrazione è di fondamentale importanza per la gestione diretta di forme imprenditoriali che perseguono finalità sociale in termini di capitale umano.

Il nostro obiettivo coinvolgendo le cooperative sociali e le associazioni di volontariato è quello di creare un contesto che offra un invecchiamento sereno ai cittadini senesi, e chiunque volesse trascorrere gli ultimi anni della propria vita a Siena, attraverso servizi di tutela per la gestione delle malattie croniche (65 anni il limite per l’esenzione ticket) e il sostegno economico e sociale per chi si trova a fronteggiare situazioni difficili in autonomia e solitudine.

L’area individuata è quella appartenente all’ex Ospedale Psichiatrico dove alcuni immobili sono di proprietà della ex USL7 e già vengono erogati servizi di riabilitazione e cura della salute mentale, ai quali potrebbero essere aggiunti condomini della salute e ospedale di comunità. Non dimentichiamo inoltre lo storico padiglione Conolly da difendere e trasformare in museo della psichiatria.

La zona ricca di spazi verdi si presta anche all’accoglienza di malati terminali per dare loro la possibilità di un dignitoso fine vita in una struttura adibita a “casa sollievo” viste anche le recenti disposizioni di legge (L.219/22.12.2017) magari con la possibilità di accogliere anche i propri familiari e i propri affetti personali tra cui gli animali offrendo loro la PET TERAPY.

Per quanto riguarda i servizi sociali sarà decisiva l’integrazione con il 3° settore: servizi sempre più umani, probabilmente più efficienti e sicuramente meno onerosi. Unendo a ciò una rigorosa selezione delle priorità e distinguendo i bisogni dalle pretese.

Dai nostri numerosi confronti è nata la necessità di dare un contributo importante alla prevenzione ed abbiamo partorito un ambizioso progetto per elevare la qualità dei nostri servizi sanitari, che integra le componenti della salute (cure primarie, medicina preventiva, università) all’interno di un territorio ricco di siti UNESCO, risorse agroalimentari, storia e cultura chiamato: SIENA IN SALUTE.

Il benessere sarà raggiunto, grazie ad uno stile alimentare improntato al biologico ed un sano rapporto con la natura, vista la fortuna di vivere in una provincia CARBONFREE, impiantando nella nostra zona attività a carattere prevalentemente artistico, tecnologico, sportivo e informatico riducendo al minimo l’utilizzo di strutture e materiali tossici ed inquinanti. Una qualità di vita invidiabile dove prevarranno attività intellettuali invece che industriali, ma integrate con l’ambiente urbano e a stretto contatto con le tecnologie più avanzate.

Sosterranno lo sviluppo del progetto Centri Polifunzionali di Assistenza Primaria, per rispondere a suddette condizioni con strumenti innovativi di gestione utilizzando le società di servizio dei professionisti.

Il Comune di Siena dovrà stimolare la valorizzazione delle competenze dei professionisti impegnati nei servizi garantendo e sostenendo la loro partecipazione nelle sedi di decisione e di gestione. L’effetto desiderato sarà la tenuta dei servizi, della loro qualità e quantità a favore degli svantaggiati, benefici oggi messi in discussione dalle difficoltà in cui versano i bilanci comunali.

Le risorse risparmiate nella gestione dei servizi, grazie anche al prezioso contributo del 3° settore andranno destinate allo sviluppo e al sociale individuando nei giovani e nelle donne, vere colonne portanti del sistema welfare, le categorie da sollecitare e sostenere.

Solicitud De Aceptación Pre Orden En Línea Ugg Australia high ankle boots Brown uEzob
, Cómoda La Venta En Línea Descuento De Italia Sarah Chofakian leather pumps Blue farfetch neri Expreso Rápido a0Rw6Y

For My Baby

Envío Libre Asequible Nuevo Y De Moda Tods laceup ankle boots Nero Barato Para La Venta SHGk8Mh
| Comunicati stampa | Valorizzare il Liceo Musicale arricchendo la Fiera Antiquaria
22/03/2016 08:24:00 Ufficio Stampa

I Popolari per Arezzo chiedono di fare della musica del liceo un patrimonio per tutta la città. La proposta riguarda una sinergia con la Fiera Antiquaria per rilanciare le due eccellenze aretine

AREZZO – Il Liceo Musicale rappresenta un'eccellenza della città di Arezzo da tutelare e da valorizzare. La città natale di Guido Monaco non può prescindere dallo studio e dallo sviluppo della musica, dunque i Popolari per Arezzo guardano con preoccupazione alla possibilità che l'istituto liceale veda decapitato il proprio programma formativo a causa dell'esecuzione dei decreti attuativi della riforma "La buona scuola". Il rischio di perdere alcuni insegnanti di strumento ha infatti configurato una problematica che finora ha toccato solo marginalmente la sensibilità della città. Tra le iniziative in difesa della scuola, infatti, si registra solo il flash-mob "musicale" del liceo davanti alla Prefettura che ha meritato l'attenzione del ministero, mentre mercoledì 23 marzo la protesta civile dei professori e degli studenti si sposterà in piazza Grande. « Queste iniziative - commenta Massimo Soletti dei Popolari per Arezzo, - non possono rimanere isolate, ma devono far riflettere l'intera cittadinanza sul valore culturale e formativo di questa scuola. L'attuale situazione di incertezza deve diventare un volano per diffondere la musica del Liceo Musicale e per farne un patrimonio per tutti gli aretini ».

AREZZO –

La proposta dei Popolari per Arezzo è di sensibilizzare la città alla musica e di coinvolgerla riguardo all'importanza delle discipline musicali, rendendo partecipi i propri studenti alle principali manifestazioni aretine. Una delle opportunità di maggior visibilità è rappresentata dalla Fiera Antiquaria che, nelle prossime edizioni primaverili ed estive, potrebbe arricchirsi con un particolare abbinamento tra note e antichità, fornendo ad insegnanti ed allievi del Liceo Musicale, insieme ad altre associazioni legate alla musica, la possibilità di suonare negli angoli più suggestivi della città. In questo modo, la scuola vedrebbe valorizzata la qualità del proprio insegnamento e, allo stesso tempo, porterebbe il suo prezioso contributo ad una fiera che ha sempre più bisogno di trovare nuova linfa e di ribadire il proprio prestigio. Questa iniziativa, inoltre, dovrà essere adeguatamente promossa anche a livello nazionale per valorizzare l'identità di una città che, attraverso una serie di percorsi e iniziative, deve farsi lustro della paternità a Guido Monaco. « Questo progetto - aggiunge Soletti, - permette di condividere con la città l'eccezionale lavoro del Liceo Musicale e, allo stesso tempo, fornisce una nuova immagine alla Fiera Antiquaria con concerti nei loggiati, nelle piazze e negli angoli più belli del centro storico. La città di Arezzo può far vanto di una grande tradizione musicale e di una fiera di fama internazionale, dunque è suo dovere difenderle con orgoglio e campanilismo ».

Contatti
Engadin St. Moritz Mountains AG
Via San Gian 30
7500 St. Moritz
Telefono +41 81 830 00 00
Fax +41 81 830 00 09
Link importanti
B2B
Social Media

Seguici sui seguenti canali e rimani sempre aggiornato!

Engadin St. Moritz Mountains AG
Via San Gian 30, 7500 St. Moritz
Tienda De Espacio Libre Barato NEW BALANCE CALZATURE yoox grigio con tacco Salida Envío Libre Auténtico Falsa Precio Barato 42P6hJCg
Donde Comprar Barato Real Sneakers Balenciaga Donna 477292WAZT01088 bexit neri Sportivo Original De Italia En Línea Barata Visitar WGTqnCUb
Social Media
Link importanti
B2B
© 2018 Engadin St. Moritz Mountains AG